CNS - Carta Nazionale dei Servizi

 

 

potenza_logo-camera_2_0.png
 

facebook.png

 

youtube.png

 
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                           

 

 

CNS - Carta Nazionale dei Servizi

La firma digitale può essere definita come l'equivalente informatico della firma tradizionale apposta su carta.
Questa permette infatti di sottoscrivere un documento, di verificarne l'identità del firmatario (quale destinatario) e, infine, di accertare la provenienza e l'integrità del documento.
Queste funzioni sono utili non solo negli adempimenti verso la pubblica amministrazione, come di seguito specificato, ma nelle diverse attività interaziendali di scambio sicuro di documenti e di commercio elettronico:

L'art. 1 del DPR 28 dicembre 2000 n. 445 definisce, infatti, così la firma digitale: " ..il risultato della procedura informatica (validazione) basata su un sistema di chiavi asimmetriche a coppia, una pubblica ed una privata, che consente, al sottoscrittore tramite la chiave privata e al destinatario tramite la chiave pubblica, rispettivamente, di rendere manifesta e di verificare la provenienza e l'integrità di un documento informatico o di un insieme di documenti informatici".

Come si ottiene la firma digitale e chi è preposto per il rilascio
E' possibile ottenere il rilascio della smart card contenente la firma digitale recandosi presso il Registro Imprese della Camera di commercio. L’ufficio del registro delle imprese di Potenza opera infatti quale ufficio di Registrazione dell’ente certificatore Infocamere.
Ogni società che sia regolarmente iscritta al Registro Imprese di Potenza ha diritto ad una smart card gratuita.

Negli orari di apertura al pubblico sarà necessario:
· Recarsi presso la sede decentrata di Via dell'Edilizia muniti di documento con un documento d’identità valido; 
· Sottoscrivere il contratto e la richiesta di registrazione; 
· Ricevere, oltre la smart card, la documentazione esplicativa.

Le associazioni e i liberi professionisti possono svolgere un servizio di distribuzione (che si affianca al servizio svolto dal Registro imprese) della firma digitale, provvedendo allo svolgimento delle funzioni di identificazione degli interessati, consegna delle richieste alla Camera e ritiro delle smart card da consegnare agli interessati (Mandato per lo svolgimento di attività di incaricato per il rilascio di servizi di certificazione digitale - Mandato per I.R).

Firma digitale: il futuro per le aziende
La Firma digitale ricopre ormai un ruolo di fondamentale importanza nei rapporti tra il privato e la pubblica amministrazione.
Per quanto riguarda le attività della Camera di Commercio, fin dal 1 novembre 2003 le denunce e le domande presentate all'ufficio del Registro delle imprese da parte delle società vengono inviate per via telematica ovvero presentate su supporto informatico e sottoscritte con firma digitale.
Per poter adempiere a ciò è necessario munirsi del dispositivo di firma digitale (smart card) .

La Smart Card
E’ il dispositivo di firma costituito da una carta plastica delle dimensioni di una carta di credito in cui è inserito un microprocessore, proprio per questo chiamata anche "carta a microprocessore" o "smart-card".
Per poter utilizzare la smart card occorre munirsi di:
· un lettore di smart card collegato al proprio PC
· di un programma informatico apposito scaricabile gratuitamente dal sito internet www.card.infocamere.it
Riferimenti normativi
· Legge 31.12.1996 n. 675 (suppl. ord. n. 3, Gazz.Uff. 8.1.97 n. 5)
· Legge 15.3.1997 n. 59 (suppl. ord. n. 56/L, Gazz.Uff. 17.3.97 n. 63)
· D.P.R. 28.12.2000 n.445 (Gazz.Uff. 20.2.2001 n. 42) 
· D.P.C.M. 8.2.1999 (Gazz.Uff. 15.4.99 n. 87)
· Circolare AIPA CR/22 26.7.1999 (Gazz.Uff. 2.8.99 n. 179)
· Circolare AIPA CR/24 19.6.2000 (Gazz.Uff. 30.6.2000 n.151)
· Decreto Ministero Industria Commercio Artigianato del 23 marzo 2000 (Gazz.Uff. 15.4.2000 n. 89)

DIRITTI DI SEGRETERIA:

1) Rilascio CNS - Euro 25,00

2) Rilascio token usb - Euro 70,00

3) Primo rilascio token - Euro 40,00

4) Rinnovo certificati - Euro 7,00 (per CNS e token)

Per informazioni rivolgersi:
Nome Ufficio: Carta Nazionale dei Servizi
Riferimento: Rocco Spadola
Indirizzo: Sede di Via dell'Edilizia - Zona industriale
Telefono: 0971/412303
Email: rocco.spadola@pz.camcom.it

 

Nome Ufficio: Carta Nazionale dei Servizi

Riferimento: Donato Vaccaro

Indirizzo: Sede di Via dell'Edilizia - Zona industriale

Telefono: 0971/412319

Email: donato.vaccaro@pz.camcom.it

 

Nome Ufficio: Carta Nazionale dei Servizi

Riferimento: Lucia Peluso

Indirizzo: Sede di Via dell'Edilizia - Zona industriale

Telefono: 0971/412317

Email: lucia.peluso@pz.camcom.it

 

Orari:

LUNEDI' - MERCOLEDI' - VENERDI'   8:45 - 13:00

MARTEDI' - GIOVEDI'  8:45 - 13:00;   15:30 - 17:15